Circolare n. 61 - Giornata del ricordo per le vittime delle foibe

Ai Docenti di tutti gli ordini di scuola

Al Dsga

Agli atti

Circolare n.  61

OGGETTO:  Giornata del ricordo per le vittime delle foibe

Istituito con la legge n. 92 del 30 marzo 2004, il Giorno del ricordo si celebra in tutta Italia il 10 febbraio, in memoria delle vittime delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata.

Migliaia di civili (uomini, donne e bambini), assassinati su ordine del dittatore comunista Tito, furono gettati vivi in cavità naturali solo perché italiani. Inoltre centinaia di migliaia di nostri connazionali della Venezia Giulia, della Dalmazia e dell'Istria, furono costretti a fuggire e ad abbandonare le loro case e la loro terra.

La foiba più dolorosamente celebre fu quella di Basovizza. Inizialmente era un pozzo di giacimenti minerari, diventò poi bara per migliaia di italiani prelevati dalle proprie abitazioni durante i quaranta giorni di assedio a Trieste. Per quaranta giorni furono torturate e uccise più di diecimila persone, molte delle quali gettate ancora vive nelle voragini naturali disseminate sull'altopiano del Carso, chiamate appunto foibe.

Poiché ricordare è un dovere morale, affinché gli errori del passato siano un monito per il presente ed il futuro, si invitano le SS.LL ad organizzare iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione su una delle pagine più tristi della nostra storia

A mezzogiorno di lunedì 11 febbraio p.v., al suono prolungato della campanella, in tutti i plessi dell’istituto si rispetterà un minuto di silenzio in suffragio delle vittime

Il Dirigente Scolastico

 Prof.ssa Clotilde Graziano

 Firma autografa omessa ai sensi dell'art. 3 D. Lgs. n. 39/1993